Home > Varie > Edipo e Antigone, così superbia e purezza rovinano la "città". "Mito e Giustizia" di Marta Cartabia e Luciano Violante. Le grandi figure di Sofocle sono paradigmatiche di un rapporto sempre da ripensare tra coscienza, diritto e Stato

Edipo e Antigone, così superbia e purezza rovinano la "città". "Mito e Giustizia" di Marta Cartabia e Luciano Violante. Le grandi figure di Sofocle sono paradigmatiche di un rapporto sempre da ripensare tra coscienza, diritto e Stato

2018 © Società Amici del Pensiero – Studium Cartello.
Vietata la riproduzione anche parziale del presente testo con qualsiasi mezzo e per qualsiasi fine senza previa autorizzazione del proprietario del Copyright

Scheda documento
Nome file: LC_GIUSTIZIA-MITO
Data documento: 10/09/2018
Titolo: Edipo e Antigone, così superbia e purezza rovinano la “città”. “Mito e Giustizia” di Marta Cartabia e Luciano Violante. Le grandi figure di Sofocle sono paradigmatiche di un rapporto sempre da ripensare tra coscienza, diritto e Stato
Autore/i: Luigi Campagner
Descrizione: Commento al libro di Marta Cartabia e Luciano Violante Giustizia e Mito. Con Edipo, Antigone e Creonte per indagare i dilemmi del diritto continuamente riaffioranti nelle nostre società (Il Mulino, 2018)
Organizzatore: ilsussidiario.net
Sezione archivio: Varie
Contesto: Segnalazioni dei Soci
Lemmi:
Collegamento al file: pdf

Download File

File Dim.
pdf LC_GIUSTIZIA-MITO 655 KB