NOVITÀ
Home > Avvocato della salute/Psicoanalista > Introduzione al Convegno Il diritto alla prova del discernimento individuale

Introduzione al Convegno Il diritto alla prova del discernimento individuale

Una premessa ai lavori di questo Convegno: va sgomberato il campo dagli equivoci che incombono come una nuvola di smog sulla discussione suscitata dalla promulgazione della Convenzione di Strasburgo sull’esercizio dei diritti dei minori da parte del Consiglio d’Europa nel 1996.

Si tratta di equivoci, di malintesi, in cui si rifugia la resistenza alla novità che la Convenzione di Strasburgo rappresenta.
Quando Kant indica la meta civile dell’ “uscita dell’uomo dallo stato di minorità”, dallo status di incapace a “servirsi del proprio intelletto senza la guida di un altro”, non sta lavorando da psicologo che si interessa agli affetti, ai sentimenti, al cuore, degli uomini, sta lavorando da giurista, da politico. 

Scheda documento
Nome file:  160206SAP_GC3
Data:  06/02/2016
Titolo:  Introduzione al Convegno Il diritto alla prova del discernimento individuale
Autore/i:  Contri Giulia
Descrizione:  Testo dell’intervento introduttivo al Convegno di Giulia Contri.
Organizzatore:  Società Amici del Pensiero
Luogo dell’evento:  Milano
Orario:  9,00-18,00
Accesso:  Iscrizione
Sezione archivio:  Avvocato della salute
Contesto:  Convegno Il diritto alla prova del discernimento individuale. Il minore e l’istituzione nel giudiziario civile minorile.
Lemmi:  Diritto, Minore, Discernimento, Competenza individuale, Avvocato della salute
Collegamento al file: pdf

 

Download File

FileDim.
pdf 160206SAP_GC3115 KB

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi