Home > Avvocato della salute/Psicoanalista > C'é ascolto dei ragazzi in famiglia e a scuola?

C'é ascolto dei ragazzi in famiglia e a scuola?

Ubi bene ibi patria

Dove c’è disagio, malessere, nel ragazzo come nell’adulto, si è inceppata la capacità di iniziativa secondo l’idea che questa abbia successo: nel caso di minorenni, si può esser sicuri che non c’è stato ascolto degli stessi fin da subito da parte degli adulti, genitori o altri che siano.

Per ascolto intendiamo l’atteggiamento di chi dà credito ad un altro di saper pensare individualmente le ragioni del proprio successo: e di saperle difendere, quelle ragioni, anche a fronte di  chi quelle ragioni gliele cassa senza una ragione.

Scheda documento
Nome file:  160512ADS_GC2
Data:  12/05/2016
Titolo:  C’é ascolto dei ragazzi in famiglia e a scuola?
Autore/i:  Contri Giulia
Descrizione:  Intervento di Giulia Contri all’incontro.
Organizzatore:  Istituto Comprensivo Statale Casa del sole – Società Amici del Pensiero
Luogo dell’evento:  Milano, Via Giacosa 46
Orario:  17
Accesso:  Libero
Sezione archivio:  Avvocato della salute
Contesto:  Incontro sull’Avvocato della salute
Lemmi:  Avvocato della salute, Difesa, Disagio, Ascolto
Collegamento al file: pdf

 

Download File

FileDim.
pdf 160512ADS_GC2181 KB

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi